– Lunedì.

27-8-01

Per scriverti oramai consumo tutte le mie energie di cuore  o ossigeno (devo alzare le bollicine per brandire la penna). Ma mi fa così pace  e piacere.

Cena mamma e Chiara, fuori Copenaghen 1998.
Un maniero un po’ decadente in mezzo ai campi. Tanto  silenzio e mulini a vento. Due proprietari all’inglese, veranda fiorita, prato  sul retro che si butta nello stagno. Li altalena, Chiara e papere. Colazioni con  porcellana, candele e argenti.
E’ la festa d’Estate: i padroni volano via per la notte,  con il loro aereoplanino. Ci lasciano la casa aperta. Papà è volato a Bruxelles  per lavoro. Io e te, complici, sole alla scoperta di Copenaghen (gita in barcone) e poi a  casa, per una cenetta pirata nella loro cucina.
Che magia le notti bianche!

Cena a Barcellona 2000.
Cena? Dopo una fantastica giornata insieme allo zoo, in un bar dove vecchie  amiche garrule a quell’ora (19.00) fanno due chiacchiere dopo lo shopping,  ordino diversi piattini, sperando di azzeccarne qualcuno che ti piaccia.
Ti sei letteralmente addormentata col naso nel piatto.
E a me è toccato mangiare tutti gli altri (che quadretto  che componevamo!).

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s