– Da ieri mi sto domandando: già ma..

7-6-01

Quali sono i miei  sogni? Quali erano?
Certo, i sogni  cambiano molto, nel corso della vita.
Ma oggi, leggendo,  ho colto: innamorarsi, essere innamorati. Penso possa essere il sogno più  alto e costante che uno possa porsi.

Essere innamorati  di qualcuno, di quel che si fa, che si vede, si vive, e anche – perché no? – di  se stessi.
Essere innamorati  vuol dire vivere appieno gioie e dolori, ansie ed emozioni.
In certi fortunati  periodi si può essere innamorati di tante cose in contemporanea (il lavoro il  partner il tempo). E se va proprio bene, si può anche esserne ricambiati.
Stai guardando un  bel panorama, ed ecco un arcobaleno o un tramonto.
In certi momenti  ti sembra che tutto vada male? Concediti un vizio, cerca una cosa di cui  sorridere.
Ieri pomeriggio  piangevo sconsolata; come al solito penavo un po’ spaventata a questa lunga  estate ed alle mie corte forze. Poi di colpo dal nulla mi è venuto il pensiero:  a metà settembre organizzo una bella festa per i nostri amici ad Antagnod. Mi  festeggio, nei posti che amo, con le persone che amo – mi sono ritrovata a  sorridere.

Da ragazzina (in  un compito in classe in IV ginnasio) diedi ragione a Schopenauer ed al suo detto  “la vita è come un pendolo che oscilla continuamente tra il dolore e la noia”.  Si sa che l’adolescenza è un’età balorda ed io di sicuro non ho vissuto molto  serenamente la mia. Ma ti auguro con TUTTO il cuore di trovare sempre dentro di  te un sufficiente sprazzo di allegria e voglia di essere, per far pendere il  pendolo nella direzione che più ti arida. Perché – al contrario di quel che  pensavo quando scrissi quel tema – la vita non segue tracce già date: sei tu che  puoi sempre influenzarla con il tuo atteggiamento, con il tuo sorriso, col tuo  valore.

E mentre scrivo  ciò, mi dico: forse non è vero fino in fondo, guarda la mia malattia. Invece  anche nella gabbia della malattia uno può muoversi in un modo o nell’altro.
Pur con alti e  bassi, io mi ci muovo fra teatri, bijoux e sorrisi alla mia bimba.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s